news-eventi-e-open-day

10

set

mar

Lo zio Giovanni e la mongolfiera

Nel cielo del Guastalla

Le classi II della Primaria partono con grandi novità: è stata liberata una piccola mongolfiera. Quando i fratelli Montgolfier facevano i loro primi esperimenti il grande Cedro del Libano del nostro Parco era già lì da qualche lustro, la Villa che ospita il Collegio stava per essere costruita. Ma la scelta di iniziare l’anno con un gesto così originale non ha a che fare con una rievocazione storica; tutto parte da un racconto letto in classe: Profondo blu.

Il mitico zio Giovanni è ritornato da uno straordinario viaggio in mongolfiera sull’Oceano Pacifico. Lo accolgono i suoi nipoti, Beniamino e Ginevra, Benji e Ginni per gli amici, che ascoltano incantati i suoi racconti: il mare di ogni tonalità di blu, i pesci colorati, le stelle marine, il polpo gigante, i delfini, le meduse, le tartarughe. I due, entusiasti, decidono di chiedere allo zio di rifare il viaggio con loro. L’uomo accetta, pur tra qualche perplessità, e li ammonisce: “Ricordatevi bambini, le cose belle vanno cercate con attenzione e godute con cura!”. E partono insieme per nuove avventure.

La storia si conclude qui, per il momento, ma inizia quella che ognuno dei bambini ha immaginato per la propria vita. Sono stati raccolti i desideri di tutti, scritti su un biglietto e affidati al cielo. Perché le speranze e le aspettative di ognuno devono volare alto.

INDIETRO