news-eventi-e-open-day

09

mar

mer

Teatro, protagonisti medie e licei,
un'esperienza per crescere

Il diario di Anna Frank e I promessi sposi
in scena al Teatro del Collegio

Entra nel vivo l’attività teatrale di scuola secondaria di I grado e liceo, che nel mese di marzo e aprile porteranno in scena due spettacoli la cui preparazione sta coinvolgendo numerosi studenti. Il 29 marzo (alle 18.30 a alle 21) tocca al “Diario di Anna Frank”, testo che prenderà vita attraverso le parole e i gesti degli alunni delle terze medie, raccolti dalla “Compagnia delle biglie” nel tradizionale percorso teatrale curricolare. La partecipazione è libera, ma sarà data priorità - tramite prenotazione - ai genitori delle due classi terze. Anche quest’anno il laboratorio ha visto la supervisione di Giuditta Mingucci, regista e attrice della compagnia “Elsinor”, col cui aiuto si è potuto costruire un percorso che, ancor più della buona riuscita dello spettacolo che porterà in scena, vuole essere un’occasione di maturazione e crescita per i ragazzi coinvolti, attraverso un’arte che per molti è totalmente nuova.

«Non pensavo che questa esperienza di teatro potesse mettermi in gioco in questo modo - scrive un alunno in un tema -. Alla sola idea di fare teatro avrei voluto scappare, invece non vedo l’ora di fare lezione. Forse sarà stato il testo di Anna Frank, il leggere le sue paure che alla fine, anche dopo tanti anni, sono le mie stesse. Mi ha fatto sentire vicino a lei, curioso e mai annoiato. Questa esperienza mi sta facendo crescere, per la prima volta mi sto buttando in una cosa per me del tutto nuova, senza “preoccuparmi” ma vivendo ciò che provo. Mi piace questa nuova parte di me, mi sento libero, non giudicato. Forse ho capito finalmente cosa si prova a lasciarsi andare e seguire le proprie emozioni. L’esperienza che più non avrei voluto fare in vita mia è quella che, al contrario, mi sta aiutando di più a conoscermi».

Lo scorso 4 marzo è stato invece lanciato il laboratorio teatrale dei Licei, che prenderà vita nel mese di aprile e si concretizzerà in uno spettacolo previsto sabato 28 maggio, con la regia di Andrea Carabelli, del Teatro degli Scarrozzanti. Tema guida di questa edizione saranno i primi otto capitoli de “I Promessi Sposi”, dai rocamboleschi episodi iniziali sino al momento più poetico del romanzo - che dà anche il titolo allo spettacolo - l’“Addio ai Monti”. Il laboratorio vede la partecipazione libera degli studenti, a formare la “Sconosciuta Compagnia”: quest’anno si lavorerà anche con la Scuola musicale della scuola e il maestro Campanella per alcune parti corali.

 

INDIETRO