news-eventi-e-open-day

29

mar

mar

Le nozze di Cana...
alla scuola dell'infanzia!

Primo appuntamento del racconto evangelico
che precede la Pasqua, con attività a tema

Il primo appuntamento del periodo che precede la Pasqua per la scuola dell’infanzia, è quello del racconto evangelico delle nozze di Cana. Per Papa Francesco è «bello pensare che il primo segno che Gesù compie non è una guarigione straordinaria o un prodigio, ma un gesto che viene incontro a un bisogno semplice e concreto di gente comune, un gesto domestico, un miracolo, diciamo così, “in punta di piedi”, discreto, silenzioso(…). Nel bel mezzo della festa di nozze manca un elemento essenziale, il vino, e la gioia rischia di spegnersi tra le critiche e l’insoddisfazione degli invitati. Figuriamoci come può andare avanti una festa di nozze solo con l’acqua! Ad accorgersi del problema è la Madonna, che «lo segnala con discrezione a Gesù. E Lui interviene senza clamore, senza quasi darlo a vedere. Tutto si svolge nel riserbo, “dietro le quinte”: Gesù dice ai servi di riempire le anfore d’acqua, che diventa vino. Così agisce Dio, con vicinanza e discrezione. I discepoli di Gesù colgono questo: vedono che grazie a Lui la festa di nozze è diventata ancora più bella. E vedono anche il modo di agire Gesù, questo suo servire nel nascondimento – così è Gesù: ci aiuta, ci serve nel nascondimento, in quel momento – tanto che i complimenti per il vino buono vanno poi allo sposo, nessuno se ne accorge, soltanto i servitori» (Angelus, 16 gennaio).

Per questo ai bambini della scuola dell'infanzia sono proposte delle attività a tema, anche indossando abiti dell'epoca e rivivendo quella festa

 

INDIETRO