news-eventi-e-open-day

06

apr

lun

Gli alunni di Terza media all'opera

I ragazzi provano a rendere viventi alcuni dipinti di Caravaggio

Le scene di alcune grandi opere di Caravaggio, realizzate “dal vivo” dagli studenti di Terza media, diverse settimane prima che la diffusione del Coronavirus imponesse la chiusura alla scuola. È con questo video - fatto con “quel che avevamo già in casa”, come tutti ci stiamo arrangiando nelle nostre abitazioni - che la preside e i docenti della Scuola secondaria di primo grado del Collegio della Guastalla vogliono introdurre la Settimana Santa, manifestando la propria vicinanza agli studenti e alle loro famiglie. 

Un breve percorso ad immagini che testimonia un lavoro svolto durante le ore di arte dagli studenti, mossi da una domanda: si può osservare un quadro in tutti i suoi particolari per conoscerlo davvero? I ragazzi ci hanno provato rendendo viventi alcuni dipinti di Caravaggio: ogni dettaglio, espressione o postura è stato fondamentale per poter ricostruire l’opera, così da entrarvi a far parte. Caravaggio nei suoi dipinti inseriva spesso personaggi abbigliati con abiti alla moda del tempo, per far capire che quello che è accaduto ai tempi di Gesù non fa parte del passato, ma è possibile nel presente. 

Lavorare con i ragazzi è essere trascinati da vite dirompenti, spontanee, uniche e irripetibili. Le immagini che vedrete narrano, in modo potente e sintetico, questa vita, che esce dai quadri, esce dagli schemi e ci tiene vivi a nostra volta. Ci manca il rapporto con i nostri alunni nella sua concretezza e nei gesti più quotidiani, ma non smettiamo di essere colpiti da loro e di accompagnarli come possiamo. Pensiamo che non ci sia modo migliore per augurarci buona Pasqua: accorgerci del Signore Vivo oggi attraverso le vite nostre e dei nostri ragazzi.

Guarda il video!

INDIETRO