news-eventi-e-open-day

29

nov

mar

"Logos e téchne"

La rielaborazione di una lezione universitaria su "tecnica" e "parola" nello scritto di uno studente di I LES

Una consolidata iniziativa culturale e la coraggiosa intuizione del docente di Scienze Umane: perché non proporre a giovanissime menti curiose una riflessione normalmente indirizzata agli studenti del triennio? Il 4 novembre alcune classi del Liceo economico sociale e Liceo scientifico partono alla volta dell'Università Cattolica di Milano per prendere parte alla lezione introduttiva del Concorso rivolto agli studenti della Scuola secondaria superiore "Romanae Disputationes 2016-2017: Logos e Techne, Tecnologia e Filosofia" da parte del filosofo Carlo Sini, dal 1976 docente di Filosofia Teoretica nella Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università Statale di Milano.

Successivamente Matteo, alunno di I LES, rielabora in modo ragionato i suoi appunti e mette a fuoco il cuore dell'argomento approfondito: "Utilizzare uno strumento è téchne, e téchne non esiste senza uomo e uomo non esiste senza téchne. La tecnica caratterizza l'uomo ed è presente in lui, è qualcosa che però non è stato trasmesso attraverso l'evoluzione naturale. L'elemento tecnico per eccellenza, lo strumento per antonomasia è il logos, la parola, il linguaggio, il discorso. Grazie allo strumento logos nascono le prime società umane."

Guarda integralmente la lezione del professor Sini 

 

INDIETRO