news-eventi-e-open-day

06

dic

mar

La lettera di Guareschi

La risposta del figlio Alberto all'invito del rettore Francesco Valenti

In occasione dello spettacolo teatrale dei ragazzi di terza media "Io, noi e Guareschi" del prossimo 22 dicembre, il rettore Francesco Valenti ha invitato Alberto Guareschi, figlio dello scrittore, a partecipare alla rappresentazione e a incontrare docenti e alunni nel corso dell'anno. Pubblichiamo la sua risposta, unitamente agli auguri di buone Feste, che ricambiamo con immenso piacere.

"Gentilissimo signor Rettore,

sono profondamente grato a Lei, ai signori Docenti del Collegio e ai ragazzi di terza media per la bellissima iniziativa di mettersi assieme a Giovannino nello spettacolo  "Io, noi e Guareschi". L'esito sarà certamente ottimo perché mio padre porta sempre fortuna!

Sono grato e onorato anche per l'invito ad incontrarci nella Vostra sede l'anno venturo e sono dispiaciuto di non poterlo accettare perché, dopo la scomparsa di mia sorella, gli impegni mi bloccano nella mia piccola realtà locale legata a Giovannino qui nel Mondo piccolo. Però, se ci fosse la possibilità di  organizzare una gita scolastica qui a Roncole, io e le mie figlie ci mettiamo a Vostra disposizione per una visita guidata alla nostra mostra permanente "Giovannino, nostro babbo" e all'archivio dove sono certo che, anche in quella occasione, il genius loci non ci lascerebbe soli...

Ho inserito subito la notizia della rappresentazione nel mio sito 

http://www.giovanninoguareschi.com/  

 e approfitto di questo nostro incontro elettronico per inviare a tutti Voi gli auguri per le prossime Festività.

Un cordiale saluto da

Alberto Guareschi"

 

INDIETRO