news-eventi-e-open-day

12

mar

lun

Faccia a faccia con l'arte

Un misterioso incontro al Guastalla

 

Che sorpresa entrare in teatro e trovare ad aspettarci il quadro della bambina che solitamente vediamo nell’atrio quando entriamo a scuola! C’era anche un tavolo con tutti gli strumenti che un tempo utilizzavano i pittori per i loro quadri: pigmenti colorati, olio di lino, pennelli, tavolozza...

E mentre suonava una musica antica, la nostra amica Grazia ha cominciato a estrarre dalla valigia, ai piedi del quadro, degli oggetti misteriosi: un vaso con fiori molto simile a quello dipinto, una collana di perle, un fiocco rosso, un bellissimo vestito di broccato, ornato di pizzo bianco. Così, a poco a poco, abbiamo ricostruito la scena, quella che il pittore sconosciuto ha visto quando ha dipinto il ritratto della bambina: una compagna ha indossato il vestito bello, la collana, le perle ed è diventata la protagonista del dipinto. 

Di cosa si trattava? Cosa stava succedendo? Erano le prove di un progetto di un Museo a misura di bambino che verrà realizzato al Collegio della Guastalla nei prossimi mesi. Cos’è? Lasciamo ancora aperto il mistero…

 

INDIETRO