news-eventi-e-open-day

16

gen

lun

Al via nuovi corsi extra scolastici

Scultura, teatro, storytelling, robotica sono le proposte per gli studenti dalla Scuola dell'infanzia fino alle Secondarie di II grado

Prendono il via a febbraio i nuovi corsi extra scolastici. Storytelling, video-animazione, scultura, robotica e teatro sono i temi delle iniziative che verranno proposte dalle nostre scuole.

Il corso "Storytelling", rivolto ai bambini del secondo e terzo anno della Scuola dell'infanzia, ha lo scopo di far familiarizzare  i bambini  con il suono della lingua inglese, stimolare l'associazione suono/senso, e imparare le prime semplici frasi.

Per le classi III, IV e V della Scuola primaria ecco il corso creativo di video-animazione: in 12 lezioni i bambini realizzeranno la sceneggiatura, che si trasformerà in una storia in video attraverso il disegno animato, si cimenteranno con le riprese e la sonorizzazione, fino ad arrivare alla visione della prima assoluta.

I bambini di IV e V della Primaria possono optare per il corso di scultura, ovvero l'arte di dare forma ai materiali. Scopo delle lezioni è la scoperta delle proprie mani in azione, del segno e delle tracce che sanno lasciare sulla superficie morbida e della forma dal blocco tridimensionale, oltre all'utilizzo degli attrezzi adeguati alla differente consistenza del materiale, dei colori e dei differenti trattamenti delle superfici.

Al centro del corso di scultura per i ragazzi della Scuola secondaria di I grado è l'incontro col materiale (creta, gesso, sapone, legno) fino alla scoperta delle sue possibilità espressive: dall'impatto con le difficoltà all'esperienza del limite, trasformato in risorsa creativa. 

Inoltre, per gli studenti delle Medie che amano la robotica, viene proposto il corso di robotica di Coding Generation "Costruisci il tuo primo robot". Obiettivo del corso è capire come funzionano le macchine per poter sviluppare solide basi logiche, comprendere la tecnologia che utilizziamo per passare da fruitori passivi a creatori attivi.

Un laboratorio teatrale è la proposta per tutti gli studenti delle Scuole superiori. Il testo scelto è "L'importanza di chiamarsi Ernesto", (The importance of being Earnest) di Oscar Wilde; la rappresentazione alternerà testi in italiano e in inglese. Regia e messa in scena a cura dell'attore e regista professionista Andrea Carabelli

 

Per maggiori dettagli e informazioni scarica il pdf delle singole iniziative.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

INDIETRO